IL MICROCEMENTO, LA MODA DEL LOFT 

Il microcemento Sansone (Loft) la moda industiral, essenze minime per un arredamento semplice. Oggi è la resina di tendenza per realizzare pavimenti e pareti d’ interni. Esso consente di ottenere superfici continue piene di emozioni, calde ed accoglienti, in grado di conferire agli ambienti stile e personalità.

Con la nostra Malta Sansone (Loft) è il microcemento che prende forma e pienezza. Oltre al mondo infinito dell’interior design, il nostro prodotto può essere utilizzato anche per rivestire pareti, scale e gradini, espandendo in tal modo a tutta la casa lo stesso livello di personalità. Ma va anche oltre, perché Sansone con i suoi additivi è utile anche per pavimentazioni esterne, zone di vita familiare come terrazzi ed esterni di casali dove si richiede l’originalità della materia.

Un pavimento in microcemento Sansone è anche un’opera che si presta ad essere realizzata in modalità fai da te. Le sue caratteristiche sono tali che i suoi vantaggi possono essere espressi se la posa in opera viene eseguita a regola d’arte, e non solo da personale qualificato. Il microcemento Sansone può essere applicato da un bravo operatore, ma anche da personale alle prime armi. Infatti, ci si potrà cimentare in questo mondo affascinante della resina, e si potrà applicare con estrema facilità i nostri prodotti. Molti manuali sono a disposizione dell’utenza per facilitare l’applicazione. Vi spieghiamo passo, passo, la procedura applicativa, e molti trucchi per facilitare la posa.

Per questo tipo di rivestimento é particolarmente importante un supporto adatto ed opportunamente preparato. Per una durabilità e finitura ottimale, evitare eventuali fessurazioni e fughe. Può essere inoltre utile posare il primo strato accoppiato ad una rete in fibra di vetro. Il prodotto viene applicato manualmente a spatola in tre strati di spessore complessivo di circa 2 mm, successivamente levigati e rifiniti con due strati di finitura poliuretanica trasparente/colorata in base ai gusti. Infine è possibile trattare il supporto con una carezza di cera neutra..

La primo strato di prodotto è costituito da una malta composta da microcemento a grana fine e da un polimero liquido in accoppiamento e rete di fibra. Il secondo e terzo strato di microcemento, intervallato da carteggiatura con abrasivo fine con lo scopo di rendere la superficie liscia e decorata. Infine si applicano delle resine specifiche per  proteggere e rendere duraturo nel tempo il pavimento. Si possono usare resine lucide o opache a seconda dei gusti e delle preferenze del cliente..

I pavimenti in microcemento non richiedono una particolare manutenzione, se non la normale pulizia quotidiana. L’usura è la sua caratteristica. Più si consuma, e più si logora, più è bello. Solo dopo qualche anno sarà necessario rinnovare lo strato di finitura e cera. Operazione che si può eseguire autonomamente o affidandosi ad un’impresa di pulizie.

SANSONE    LATTICE J40

Esempio di microcemento e rasatura CPX Stucco colorato con finitura trasparente poliuretanica

 

x88

Vantaggi del microcemento Sansone

Il ridotto spessore del microcemento (2-3 mm) e la sua forte aderenza lo rendono adatto ad essere applicato su pavimenti e rivestimenti esistenti, dopo opportuna preparazione, soluzione che consente di rendere alcuni interventi di ristrutturazione più semplici e meno onerose,.inoltre il pavimento così realizzato è calpestabile dopo pochi giorni.

Microcemento, nuove soluzioni e la possibilità di posarlo su un pavimento esistente rende tutti i lavori più rapidi, perché non c’è bisogno di smantellare il pavimento esistente e di portare a discarica le vecchie macerie. Iinoltre il lavoro risulta molto più pulito, non provocando polvere e calcinacci e si adatta ad essere realizzato anche in appartamenti abitati.

Però, quando in un intervento di ristrutturazione si sceglie di posare il nuovo pavimento su quello esistente, si finisce per interferire con gli infissi, che necessitano di essere modificati per lo spessore maggiore del pavimento.

Con il microcemento questo problema non si pone, perché lo spessore è talmente ridotto, che non è necessario effettuare alcuna modifica alle porte.La cosa ancora più affascinante del microcemento è che si può applicare anche a parete.

Un altro pregio del microcemento è la sua idrorepellenza. Questa caratteristica fa sì che possa essere applicato in qualsiasi ambiente della casa, anche quelli con forte presenza di umidità. Ad esempio, in bagno può essere usato non solo per rivestire il pavimento, ma anche per box doccia e vasche. Il trattamento finale richiede tre strati di finitura protettiva per resistere alle continue usure.

Le superfici realizzate in microcemento sono monolitiche, quindi prive di soluzioni di continuità. Proprio l’assenza di fughe, oltre a renderle più belle per l’effetto di continuità, le rende anche più igieniche per la mancanza di interstizi in cui possa annidarsi lo sporco. Per lo stesso motivo sono anche più semplici da pulire. Sansone insomma è la nostra proposta di microcemento realizzato con finissime particelle di cemento portland, polveri di pregiata pietra di travertino e tufo di Paestum, additivi e resine per rendere la sua resistenza alla prova di passaggio di cingoli di un carrarmato!

 

Sansone è in vendita in Versione K2 linea bicomponente, ed in Versione K3 tricomponente

 

Esempio di pavimento in microcemento Sansone con finitura Cover Epoxy BS 3000 colore NCS

salotto_selena_monzo

RESTAURO DI UNA VECCHIA MANSARDA: realizzato con n.3 rasature Sansone K2, carteggiatura, applicazione di N.1 strato di primer e n.3 strati Cover BS3000 colorato Tortora, realizzato loft a Paestum (SA)

MANSARDA_BS3000_TORTORA

 

MANSARDA_BS3000

 

bicicletta

bicicletta2